Differenza fra plexiglass e plastica: sotto la parola plastica sono tutti i materiali plastici, compreso il pregiato e luminoso plexiglassC’é differenza tra plexiglass e plastica!

La differenza tra plexiglass e plastica è la seguente: sotto il nome generico di plastica sono raggrupati tutti i materiali plastici scoperti negli anni. Il metacrilato plexiglass è uno di loro.

 

Vedi la differenza tra il plexiglass e la plastica?

E’ evidente che non si può fare un tavolo elegante con il materiale del secchiello per la spiaggia dei bambini. Ma è anche facile pensare che il materiale plexiglass che vedi per il tavolo sarebbe sprecato per fare un sechiello da mare.

Ricordi tutte le cose che conosci in ” plastica”, che  differenza tra plexiglass e plastica!

 

Differenza tra plexiglass e plastica ecco un pò di storia:

Con la guerra diventa urgente trovare surrogati ai materiali tradizionali che scarseggiano. La produzione dei materiali plastici aumenta, cosi come la ricerca di altri prodotti plastici. Il basso costo del petrolio di quell’epoca spinge questa ricerca in direzione di questi derivati del petrolio.

Per capire tutta la differenza tra plexiglass e plastica, tutte le scoperte fatte nei periodi elencati qui sotto si trovano sotto la famiglia plastica generica e in questo elenco trovi il plexiglass.

  • 1835: si scopre la prima sostanza  nata dalla polimerizzazione, il PVC.  Usiamo i pannelli bianchi e colorati.
  • Nel 1846:  Frederick Schoenbein Svizzera ottiene il primo polimero naturale modificato, il nitrato di cellulosa, un composto chimico che imita l’ambra.
  • in 1869: John W. Hyatt, americano scopre che, mischiando il polimero scoperto da Parkes con la canfora, si ottiene un prodotto trasparente, flessibile e facile da modellare. Nasce il celluloide, le pellicole cinematografiche e le palline di ping pong. Oggi si fabbricano solo le palline di ping pong.
  • poi il 1907: Il chimico belga Leo Baekeland ottiene il primo polimero sintetico a cui da il nome di bachelite. Si utilizza oggi come isolante elettrico e nei manici delle pentole.
  • dal 1920 al 1930: nasce la formica. laminato plastico (vi ricordate le cucine anno 50) , il polistirene o polistirolo, il nylon.
  • Poi arriva 1933: il metacrilato Plexiglass PMMA viene brevettato da Rhoem in Germania con il nome commerciale Plexiglas (una sola s).
  • 1935: Carothers  stati uniti, sintetizzò il nylon 6,6. Viene commercializzato nel 1938.

ci saranno poi altre scoperte che ingrandiranno la famiglia plastica:

  • nel 1948: si inserisce il plexiglass dei tecnici  dell’aeronautica americana.
  • e poi in 1954: il polipropilene viene scoperto in Italia da Giulio Natta premio Nobel per la chimica.